NOTIZIE ED EVENTI NOTIZIE ED EVENTI

2015 2015

Protocollo di intesa per la semplificazione amministrativa

L’otto luglio scorso, a Villa Niscemi, alla presenza del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, e dell'assessore al Bilancio, Luciano Abbonato, è stato siglato il protocollo d'intesa per la semplificazione amministrativa in ambito tributario, fra l'Amministrazione comunale, la Sispi Spa, l'Ordine dei commercialisti e degli esperti contabili di Palermo, l'Ordine degli avvocati e l'Ordine dei consulenti di Palermo.

Presenti alla firma, oltre al sindaco e all'assessore al Bilancio, il presidente della Sispi, Francesco Randazzo, Fabrizio Escheri, presidente dell'Ordine dei commercialisti di Palermo, Francesco Greco, presidente Ordine degli avvocati di Palermo e Vincenzo Barbaro, presidente Ordine dei consulenti del lavoro di Palermo.

Il protocollo è stato siglato a conclusione di una serie di incontri svolti nei mesi scorsi presso la sede della Sispi, in occasione dei quali sono stati illustrati i servizi tributari presenti sul Portale dei servizi on line del Comune di Palermo e si sono raccolte le osservazioni e le esigenze dei rappresentanti degli ordini firmatari.

Fra gli obiettivi del protocollo il consolidamento del rapporto di collaborazione tra l'Amministrazione comunale e gli Ordini professionali per la semplificazione amministrativa e la dematerializzazione cartacea, anche mediante l'utilizzo dei servizi on line messi a disposizione con il 'Cassetto tributario'.

Attraverso quest'ultimo, infatti, tutti i contribuenti e i professionisti iscritti agli Ordini professionali dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, dei consulenti del lavoro e degli avvocati di Palermo, che ne faranno richiesta, potranno accedere, in condizioni di totale sicurezza e riservatezza, alle informazioni tributarie proprie e dei propri clienti, contenute nella banca dati degli Uffici del Settore Tributi.

In particolare, contribuenti e professionisti potranno: segnalare per via telematica eventuali inesattezze riscontrate e prevenire l'erronea emissione di provvedimenti da parte degli Uffici del Settore Tributi; svolgere, per conto proprio o su delega dei propri clienti, un'attività di monitoraggio delle informazioni tributarie presenti nella banca dati per ottenere, autonomamente e on line, dati che dovrebbero altrimenti essere richiesti presso gli sportelli degli uffici comunali; inviare telematicamente istanze, dichiarazioni e documentazione.

Data aggiornamento: 25/10/2017