NOTIZIE ED EVENTI NOTIZIE ED EVENTI

2014 2014

Acconto TASI 2014 – Calcolatrice on line

Prosegue l’impegno della Sispi a supporto del Settore Tributi del Comune di Palermo nelle attività di gestione e riscossione delle tasse comunali.

Dopo le applicazioni per la gestione e il pagamento della TARI (Tassa sui rifiuti), Sispi – di concerto con gli uffici comunali – ha sviluppato e reso disponibile, sia sul sito Internet del Comune di Palermo che sul Portale dei Servizi on line, l’applicazione che consente di calcolare l'importo dovuto per l’acconto TASI (Tassa sui Servizi Indivisibili) del 2014 e la stampa del modello "F24" per effettuarne il pagamento.

La stampa del modello di pagamento "F24", completo dei propri dati e dell’importo dovuto, consente al contribuente di poter pagare il tributo tramite il proprio conto corrente online o presso tutti gli sportelli fisici abilitati al pagamento degli “F24” (poste, banche, tabaccai etc.).

Il pagamento dell’acconto TASI va effettuato entro il 16 ottobre 2014, il saldo andrà fatto entro il 16 dicembre 2014.

L'importo da versare in autoliquidazione deve essere pari al 50% della TASI calcolato sulla base delle aliquote e delle detrazioni stabilite dal Comune di Palermo con deliberazione del Consiglio comunale n. 253 del 09 settembre 2014.

Aliquota del 2,89 per mille per:

- le abitazioni principali appartenenti alle categorie catastali A/2, A/3, A/4, A/5, A/6 e A/7 e relative pertinenze, e per quelle assimilate per legge.

Detrazione base:

- 100,00 euro per unità immobiliare con rendita inferiore a 300,00 euro;

- 50,00 euro per unità immobiliare con rendita compresa tra 301,00 e 400,00 euro.

Ulteriore detrazione di euro 20,00 per unità immobiliare(*):

- per ogni figlio di età inferiore a anni 18;

- per ogni figlio disabile, ex art.3, c.3°, L.104/92 a prescindere dalla sua età;

- per ogni minore in affido familiare;

- per il soggetto passivo ultrasettantenne.

(*) La superiore detrazione di euro 20,00 non è cumulabile ove il soggetto cui si riferisce rivesta più di una delle superiori qualità.

La TASI non è dovuta per:

- le abitazioni principali se in categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze;

- gli altri fabbricati;

- le aree fabbricabili.

Vai alla calcolatrice TASI

Pubblicato il 14 ottobre 2014

 
Data aggiornamento: 25/10/2017