NOTIZIE ED EVENTI NOTIZIE ED EVENTI

2015 2015

Nuovo piano di informatizzazione del Comune di Palermo

La giunta ha approvato il nuovo Piano di Informatizzazione del Comune di Palermo redatto da Sispi a norma dell'art. 24 comma 3 bis del DL 90/2014.

Il piano – che contiene anche il relativo cronoprogramma - recepisce tutte le recenti previsioni normative sul tema con precisi obiettivi di completa informatizzazione delle procedure in essere e di dematerializzazione dei documenti e dei procedimenti. In particolare:

  1. I'informatizzazione delle procedure attivabili su istanza di parte e la dematerializzazione di documenti e processi deve concludersi entro I' 11 agosto 2016, fatte salve eventuali proroghe concesse dal legislatore;
  2. l'informatizzazione deve riguardare tutte le procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni da parte dei cittadini e delle imprese con procedure guidate accessibili tramite autenticazione con il Sistema Pubblico per la Gestione dell' Identità Digitale (SPID);
  3. i procedimenti informatici attivati ad istanza di parte dovranno consentire il completamento e la conclusione del procedimento, il tracciamento dell' istanza, l'individuazione del responsabile e, ove applicabile, l'indicazione del termine entro il quale il richiedente ha diritto ad ottenere una risposta;
  4. la completa informatizzazione delle procedure non può prescindere dalla conservazione degli atti a norma dell'art.44 del decreto legislativo n. 82 del 07 marzo 2005 e ss. mm. ii.

Il Piano di Informatizzazione si sostanzia in due assi di intervento:

1. Interventi evolutivi specifici: che comprendono gli interventi di informatizzazione mirati all'adeguamento di uno specifico procedimento, processo, struttura organizzativa e sistema informativo.

2. Interventi trasversali: che comprendono gli interventi strumentali attuati su sistemi informativi oppure su strutture organizzative, per i quali è necessario uno sforzo notevole di coordinamento e di integrazione tra strutture organizzative coinvolte, trasversali allo specifico procedimento o processo dell'Ente.

Per quanto riguarda gli interventi evolutivi il Piano prevede lo sviluppo di servizi disponibili attraverso la rete e precisamente per: il potenziamento dei servizi del Portale on-line; i servizi alle Imprese; lo Sportello Unico Edilizia; la Partecipazione; la Gestione atti deliberativi; l’Interoperabilità e open data; la prenotazione dei Servizi Comunali.

Per quanto riguarda, invece, gli interventi trasversali il Piano prevede: l’integrazione dei sistemi di identità digitale ed autenticazione con quanto previsto dal governo nazionale attraverso il cosiddetto SPID; la convenzione AgID per l'integrazione dei servizi di pagamento on line; il completamento dell’architettura ibrida (house/cloud) di supporto alla piattaforma dei servizi documentali e di conservazione a norma dei documenti; l’interoperabilità ed integrazione del back-office/PEC; l’infrastruttura telematica e la banda larga; l’anagrafe unica per l'Edilizia; il Sistema Informativo Territoriale integrato.

La realizzazione delle attività pianificate è, comunque, fortemente vincolata alla disponibilità finanziaria del Comune di Palermo. Ciò potrà, quindi, comportare modifiche al Piano presentato che saranno oggetto dei relativi aggiornamenti previsti con cadenza semestrale.

Data aggiornamento: 25/10/2017